giovedì 16 dicembre 2010

venerdì 26 novembre 2010

Diagnosi precoce e nuove possibilità di cura per i tumori del sangue

Martedì 30 Novembre 2010 ore 18,00 - presso la sala conferenze dell'associazione Vivi il tuo quartiere "Colle Dell'Orso" in Via Calabria, 3 a Campobasso -

lunedì 22 novembre 2010

Trasfusione...Voce del verbo Donare

Venerdì 26/11/2010 ore 17.30 - presso l'aula "CRUCITTI" dell'Università Cattolica in Campobasso :

sabato 16 ottobre 2010

TEATRO SAVOIA CAMPOBASSO- 11/11/2010 ore 17.30


In occasione del centenario della nascita di Madre Teresa di Calcutta, S.E. Mons. Bregantini invita tutti alla manifestazione che si svolgerà presso il Teatro Savoia in Campobasso - Giovedì 11/11/2010 alle ore 17.30.-

mercoledì 15 settembre 2010

manifestazione proCattolica 14/09/2010



La pacifica manifestazione, contro i tagli economici alla Cattolica, molto sentita dai Molisani che sono intervenuti numerosi da ogni parte della Regione.-
I link dei filmati prodotti nel corso della manifestazione dalle testate giornalistiche regionali TeleMolise e TeleRegione :

martedì 24 agosto 2010

BIENNIO DI FORMAZIONE ETICA ED UMANISTICA





Per gli approfondimenti:



http://www.psanitariacb.135.it>


Biennio di formazione etica ed umanistica promosso dalla diocesi di Campobasso-Bojano. Per conoscere il piano degli studi si può consultare il sito

http://www.psanitariacb.135.it/

dell'Ufficio diocesano per la pastorale della sanità.


domenica 18 luglio 2010

Festival Nazionale del teatro popolare e della tradizione


L' ASSOCIAZIONE " Il Nostro Quartiere S. GIOVANNI" Organizza il festival nazionale del teatro popolare e della tradizione - Parco S. GIOVANNI - Via Lombardia - Campobasso ingresso libero ore 21.00 dal 20/07/2010 al 06/08/2010

martedì 29 giugno 2010

I fenomeni sociali e socio sanitari in Molise


Al fine di “studiare” la realtà socio-sanitaria del territorio molisano e favorire processi di integrazione, è stato promosso dalla Regione Molise, dall’Università Cattolica del Sacro Cuore – Centro di Ricerche e Formazione Ad Alta Tecnologia nelle Scienze Biomediche “Giovanni Paolo II”, dalla A.S.R.E.M, dalla Provincia di Campobasso e dalla Provincia di Isernia, il progetto di ricerca “I fenomeni sociali e socio-sanitari in Molise”. Il progetto verrà presentato venerdì 2 luglio alle ore 10.30.

domenica 20 giugno 2010

Cattolica, i medici difendono il lavoro del Centro

Pubblichiamo una nota della Segreteria Aziendale CISL Medici dell' Università Cattolica di Campobasso.








Da qualche settimana un consistente gruppo dei Dirigenti Medici dipendenti dell’Università Cattolica di Campobasso ha deciso di costituirsi in rappresentanza sindacale. Tra i tanti motivi che ci hanno spinto a tale iniziativa c’è quello di prendere parte attiva alla definizione di obiettivi e programmi del nostro Centro.

Da diversi mesi appaiono sulla stampa regionale, a cadenza regolare, articoli che attestano le difficoltà in cui, al momento, versa il Centro di Ricerche e Formazione ad alta tecnologia nelle scienze Biomediche - quinta sede dell’Università Cattolica ubicata qui a Campobasso.
Da medici, non entriamo in merito a problematiche ed argomentazioni di carattere economico e politico. Non sta a noi, tra l’altro, elogiare il nostro lavoro ed il Centro in cui operiamo.
Ci preme, però, sottolineare le caratteristiche di specificità e di alta specializzazione e complessità assistenziale che caratterizzano le prestazioni erogate dal Centro.
Gli obiettivi per i quali questa struttura è nata (ricerca, formazione, alta tecnologia e livello assistenziale) sono stati e sono con forza perseguiti e garantiti nel corso di questi anni, quotidianamente, da quanti di noi hanno contribuito a far nascere ed affermare su un territorio ben più ampio della regione Molise tale struttura.
Tuttavia, in una regione che in passato ha conosciuto il disagio e la sofferenza dei cosiddetti “viaggi della speranza” e che oggi ha l’opportunità concreta di offrire, alla propria popolazione e non solo, prestazioni sanitarie ad elevata specificità, appare concreto il rischio che “quel passato” torni tristemente attuale.
Questo spinge, chi tanto ha investito del proprio patrimonio professionale in questo progetto, per la quasi totalità molisani, ad una presa di posizione volta a difendere, preservare e garantire quanto faticosamente ottenuto in questi anni di attività. Veniamo ai fatti.
La nostra attività si caratterizza per un bassissimo indice di inappropriatezza pari al 2,3% (di molto inferiore ai riferimenti nazionali che fissano il limite minimo al 14%) e per un elevato indice di attrazione (circa il 45 % dei nostri pazienti proviene da fuori regione).
In particolare, questi flussi attivi di migrazione sono da considerarsi una ricchezza per il Molise, in quanto, innanzitutto, contribuiscono ad accrescere il Fondo Sanitario di questa regione. Esso, infatti, è determinato partendo da un importo proporzionale al numero dei suoi abitanti, cui si aggiunge o sottrae il cosiddetto saldo della mobilità, ossia la differenza tra le prestazioni ricevute dai molisani che vanno a farsi curare in altre regioni e quelle erogate dalle strutture insistenti nel territorio molisano a favore di utenti extra-regionali. Il Centro “Giovanni Paolo II”, pertanto, con il suo 45% di fatturato da riferirsi a pazienti non molisani, contribuisce notevolmente a migliorare il saldo regionale della mobilità e fa da contraltare ai movimenti migratori in uscita, causa di decurtazioni al suddetto fondo e, dunque, di minori introiti per la regione. A ciò si aggiungano i benefici e propulsivi effetti della presenza della Cattolica sull’economia e sull’occupazione della Regione, grazie all’indotto da essa prodotto.
In questi anni abbiamo effettuato con efficacia, unici sul territorio Regionale, interventi di cardiochirurgia e di rivascolarizzazione miocardica percutanea, impianti di defibrillatori biventricolari per la terapia elettrica dello scompenso cardiaco, ablazioni transcatetere con radiofrequenza di aritmie cardiache.
Nel 2009 sono state inoltre effettuati oltre interventi di endoarteriectomia (disostruzione) carotidee, interventi per aneurismi aorta addominale e toracica, interventi di rivascolarizzazione arti inferiori (anche con nuova tecnica di chirurgia ibrida ed impianto cellule staminali per i pazienti candidati ad amputazione di arto).
Il Centro dispone, inoltre, di un Reparto di Riabilitazione Post-chirurgica che assiste il paziente nell’immediato post-operatorio e ne agevola il reinserimento in ambito domiciliare.
Il nostro Dipartimento di Oncologia, ormai da 6 anni, è operativo per la diagnosi e la cura delle neoplasie solide e dei tumori del sangue. La divisione di Oncoematologia, stando a quanto esposto nel recente Piano di Riorganizzazione della Rete Ospedaliera (10 Maggio 2010) (http://www.regione.molise.it/web/assessorati/sanità.nsf/web/assessorati/sanità.nsf) eroga prestazioni (D.R.G.) di ”alta complessità” (leucemie acute e croniche, linfomi, mielomi, etc) e rappresenta l’unico centro regionale ove vi è la possibilità di effettuare il trapianto di midollo osseo.
L’Unità Operativa di Ginecologia Oncologica costituisce l’unica struttura del territorio molisano ove viene effettuata chirurgia oncologica ed uroginecologica ed ove vengono applicati protocolli clinici sperimentali. Nella classifica stilata dallo Sportello Cancro del Corriere della Sera, il nostro Centro è al secondo posto in Italia per la cura dei tumori della donna.
L’Unità Operativa di Radioterapia (unica in Regione) è stata riconosciuta dall’AIRO, per due anni consecutivi, quale miglior presidio d’Italia per qualità di cure ed assistenza.
Il dipartimento di Anestesia, Rianimazione e Terapia intensiva e medicina del dolore è in grado di supportare l’attività chirurgica e la gestione perioperatoria dei pazienti attraverso sistemi di monitoraggio emodinamico di ultima generazione, terapie sostitutive e tecniche di ventilazione non invasiva. Il cuore della terapia intensiva è costituito da 16 posti letto a valenza polifunzionale attraverso i quali vengono correntemente gestite problematiche cliniche di varia natura, dal decorso post-operatorio complesso all’infarto miocardio acuto. La medicina del dolore offre l’opportunità di trattare il dolore cronico, neoplastico tramite impianto di stimolatori midollari, pompe infusionali intratecali, adesiolisi ed altre metodiche invasive di recente applicazione.
In Dipartimento Immagini si è contraddistinto in questi anni per l’esecuzione di esami e procedure interventistiche altamente specialistiche (CPRM del pancreas con stimolo secretinico, RM cardiaca, Colonscopia virtuale TC, drenaggio biliare esterno percutaneo, biopsie TAC ed ecoguidate), alimentando un intenso flusso trans-regionale attivo verso il Molise.
Per noi medici, affetto e riconoscenza dei pazienti sono già fonte di gratificazione, ma oggi abbiamo bisogno anche di un’altra cosa: “una prospettiva per il domani”, un Piano Aziendale concordato con la Regione Molise che per il Centro significhi sviluppo, aggiornamento, investimenti, tecnologia.
Chiediamo agli amministratori, ai politici ed ai cittadini di farci continuare a lavorare “per loro” anche domani. Noi vogliamo che l’Università Cattolica viva e rimanga qui a Campobasso.
Crediamo sia interesse di tutti mettersi attorno ad un tavolo ed adoperarsi per trovare una soluzione (anche politica) alle attuali problematiche.
D’altro canto, da parte nostra, essendo un Centro equiparato alle struttura pubbliche dal Ministero della salute, siamo disponibili a sviluppare una sempre maggiore “integrazione” con i colleghi del territorio e con gli altri presidi Ospedalieri pubblici e privati al fine di ottimizzare il percorso diagnostico e terapeutico del paziente molisano. Al giorno d’oggi non è ancora stata pianificata una rete regionale per l’emergenza cardiovascolare e le malattie oncologiche. Tutto ciò causa disservizio e disagio per il paziente (troppo spesso inviato immotivatamente fuori regione) ed un aggravio dei costi per il Sistema Sanitario Regionale.
Ogni giorno e con sempre maggiore impegno lavoreremo per rendere il nostro Centro sempre più “del Molise” e “per i Molisani” che soffrono.
Campobasso, 19 giugno 2010
CISL Medici Segreteria Aziendale UCSC Campobasso

sabato 19 giugno 2010

La rilevanza della "Caritas in Veritate"



La recente Enciclica sociale di Benedetto XVI, Caritas in Veritate, apporta una serie di riflessioni che coinvolgono il campo della bioetica. Per offrire alcune chiavi di lettura in questo ambito, il servizio diocesano per il Progetto Culturale dell’Arcidiocesi di Campobasso Bojano, in collaborazione con la Consulta delle Aggregazioni Laicali e la Pastorale Scolastica, ha organizzato martedì 22 giugno 2010 alle ore 18.00 presso il Salone Celestino V della Curia Arcivescovile, una conferenza sul tema “La rilevanza della Caritas in Veritate per il dibattito in Bioetica”, relatore dell’incontro sarà il professor Antonio G.SPAGNOLO, Direttore dell’Istituto di Bioetica dell’Università Cattolica di Roma. Concluderà i lavori S.E.Mons. GianCarlo Maria BREGANTINI.

venerdì 18 giugno 2010

Dall' Associazione Culturale "INSIEME" di S. Giuliano del Sannio


Incontro sul ruolo del volontariato nel sistema di protezione civile.-

Organizzato dall' Associazione Culturale "Insieme" O.N.L.U.S.

19 Giugno 2010 - ore 10.30 - Presso il Centro Sociale " S. Lorenzo" in S. Giuliano del Sannio(CB).

Interverranno i referenti della protezione civile della Regione Molise e dell' associazione AEOP.-

http://www.insiemeassocult.com/

lunedì 14 giugno 2010

Convegno rinviato


il convegno " La sigaretta un fattore di crescita o una vita in fumo", per motivi tecnici, è stato rinviato in data da destinarsi.-

sabato 12 giugno 2010

Scritte intimidatorie contro responsabile Caritas Abruzzo e Molise

Da: http://WWW.primadanoi.it

CAMPOBASSO. In Abruzzo e Molise gesti intimidatori, negli ultimi giorni, contro don Alberto Conti, il responsabile della Caritas per le due regioni.Don Alberto è anche direttore della Caritas diocesana di Trivento e parroco di Castelguidone, provincia di Chieti. Già anni fa don Conti, noto anche per il suo impegno contro la criminalità organizzata (fondò lo scuola di formazione politica "Paolo Borsellino") aveva subito atti intimidatori, gesti che ora sono ripresi. Scritte contro il sacerdote sono comparse sui muri tra Trivento e Castelguidone e nella stessa zona qualcuno nottetempo ha riempito le strade con volantini che chiedono l'allontanamento del religioso. La Diocesi (che abbraccia Comuni molisani e abruzzesi) ha subito condannato l'accaduto sul quale sono in corso le indagini delle forze dell'ordine. «Tutta la comunità e, in particolare, noi sacerdoti - affermano dall'Ufficio delle Comunicazioni Sociali - ci stringiamo attorno a don Alberto Conti, in questi giorni vittima innocente di manifestini e scritte murali con frasi diffamatorie e calunniose. Un atto che, sebbene non ne sia ancora ben nota la dinamica dei fatti, compito questo affidato alle Forze dell'ordine, è comunque davvero sconcertante, anticristiano e dal chiaro sapore intimidatorio». La Curia aggiunge che «l'episodio ha destato forte preoccupazione nella comunità dei fedeli e noi, pastori di queste comunità, non possiamo far altro che rispondere con parole molto dure di condanna del gesto, mentre esprimiamo tutta la vicinanza di rispetto e la piena solidarietà a don Alberto. I gravi fatti accaduti in questi ultimi tempi a Castelguidone e dintorni ci devono portare tutti alla riflessione personale e ad un serio supplemento di impegno anche da parte della società civile, delle forze dell'ordine e della magistratura. Noi, confratelli e amici di don Alberto, conoscendo le sue grandi doti umane, culturali, spirituali e pastorali, ribadiamo la vicinanza al solerte sacerdote, e altresì condanniamo fermamente ogni forma di calunnia e di intimidazione ingiustamente da lui subita».

venerdì 4 giugno 2010

"I colori dell'accoglienza"


Si ripropone per il secondo anno l’evento culturale “I colori dell’accoglienza” un’ iniziativa culturale e sociale realizzata in collaborazione con il Liceo artistico Manzu e l’ITAS Pertini di Campobasso.
Il cartellone degli eventi si apre il 7 giugno con l’inagurazione della mostra-mercato pittorica realizzata dai docenti e dagli alunni del liceo artistico statale “G.Manzù” di Campobasso, a seguire spettacolo musicale dei ragazzi dell’ITAS Pertini sul tema dell’integrazione sociale; il 9 giugno Musical realizzato dai bambini del catechismo,l’11 giornata gioco per i più piccoli, il 15 la proiezione di un cortometraggio realizzato dai giovani della parrocchia e una tavola rotonda sul tema del bullismo, infine il 17 un momento dedicato ai giovani che si sperimenteranno e divertiranno in un avvincente gioco notturno con spaghettata. Per iscrizioni ai giochi ed informazioni sull’evento vi aspettiamo in parrocchia!!!

martedì 1 giugno 2010

I c o n c e r t i I R I S

CONCERTO PER I PAZIENTI DELLA CATTOLICA 01/06/2010 ore 18.00 - terzo concerto offerto da IRIS a tutti i malati presenti nel centro ospedaliero

lunedì 31 maggio 2010

PROGETTO " LA SCUOLETTA"

Si chiuderà il 7 giugno, con una "Merenda insieme", il Progetto "La Scuoletta - Intervento di sostegno scolastico per bambini e adolescenti".Il Progetto è stato avviato ad ottobre 2009 da due Associazioni che hanno operato in partenariato: P.A.DI.F. e Consiglio Centrale S. Vincenzo de' Paoli; è stato realizzato attraverso un Servizio sociale di doposcuola pomeridiano a favore di 15 bambini e adolescenti appartenenti a nuclei familiari in difficoltà, svolto dal lunedì al venerdì, dalle ore 15,30 alle 18,30.L'intervento è stato integrato con il Progetto "I Sensi della vita" realizzato in partenariato dall'Associazione P.A.DI.F. e dall'Associazione Italiana persone Down attraverso 3 laboratori: Musicoterapia, Laboratorio dei "5 sensi" e Laboratorio artistico "Colorarte".I due Progetti saranno riattivati ancora per l'anno scolastico 2010 - 2011: lo scopo è quello di intervenire in quelle situazioni di "disagio scolastico" che si manifesta con assenze ripetute da parte dei ragazzi, con bocciature, forme di bullismo ecc... Gli obiettivi che ci si prefigge di raggiungere, attraverso un lavoro svolto in sinergia tra famiglie, insegnanti, Servizi sociali e Volontariato, sono quelli di prevenire la dispersione scolastica, l'abbandono precoce della scuola, devianze giovanili attraverso l'innalzamento del tasso di scolarizzazione di quei minori a rischio. La partecipazione ai laboratori contribuisce a mantenere i bambini in un ambiente gioioso e sereno dopo lo svolgimento dei compiti.

sabato 29 maggio 2010

"PICCOLE COSE CON GRANDE AMORE" su You Tube

E' su You Tube "Piccole cose con grande amore".-

Il Video delle associazioni di volontariato.
scaricatelo al seguente indirizzo :

martedì 18 maggio 2010

GIORNATA DIOCESANA DEL MALATO *22/05/2010


La Pastorale Sanitaria della Diocesi di Campobasso e’ Lieta invitare tutti i volontari all’incontro in programma sabato 22 maggio 2010 dalle ore 16.00 al Santuario dell’Addolorata di Castelpetroso.

venerdì 30 aprile 2010

O.N.D.A. - Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna


Organizza il Convegno:


"UNO SGUARDO
SULLA SALUTE DELLA DONNA"



Mercoledì 12 maggio 2010 Ore 17.30
Sala Polifunzionale “Francesco Crucitti”
Centro di Ricerche e Formazione ad Alta tecnologia nelle scienze
Biomediche Università Cattolica del Sacro Cuore
Largo Agostino Gemelli, 1 *** CAMPOBASSO

_______________________________________________________________


Uno sguardo
sulla salute della donna
La salute della donna è una salute “delicata” da osservare con
un’ottica complessa applicando all’analisi delle problematiche femminili
diversi punti di vista: medico, biomedico, psicologico, sociobiologico,
giuridico, riabilitativo e assicurativo, promuovendo iniziative volte a
migliorare la qualità della vita di persone, le donne. Esse assumono
normalmente il doppio ruolo di pazienti, quando la malattia le
colpisce direttamente, e di care giver, quando spesso devono prendersi
cura di chi si ammala in famiglia. Questo secondo ruolo di “fornitrici
di assistenza” può determinare forti ripercussioni economiche e
psicologiche, comportando spesso l’abbandono del posto di lavoro
o anche solo un arresto nell’avanzamento della carriera.
Questa iniziativa nasce con l’obiettivo di promuovere la salute della
donna affrontando le seguenti tematiche:
Le malattie oncologiche: oltre al tumore del seno, grande rilevanza
hanno il tumore all’utero e all’ovaio.
Le malattie cardiovascolari: le patologie legate al cuore sono la
principale causa di morte nelle donne e sono in aumento a causa sia
del prolungamento della vita media, sia degli stili di vita non corretti
(alimentazione eccessiva e spesso errata, scarso esercizio fisico e
aumento del fumo di sigarette).
Le malattie psichiche (sindromi ansiose, depressive e disturbi del
comportamento alimentare): sono tutte patologie che si declinano
principalmente al femminile.
Perché O.N.Da,
un Osservatorio Nazionale
sulla salute della Donna
L’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna studia le principali
problematiche e tematiche di salute e benessere dell’universo
femminile anche nel loro risvolto economico attraverso progetti di
ricerca, pubblicazioni, convegni e con il coinvolgimento delle
Istituzioni, delle Società Scientifiche, delle Università, delle
Compagnie Assicurative e della popolazione femminile. L’obiettivo
è promuovere una cultura della salute di genere.
Questa conferenza è parte di un ciclo di incontri annuali promossi
da O.N.Da in diverse città italiane con lo scopo di informare e
sensibilizzare sui risultati della ricerca, sull’importanza della prevenzione
e della diagnosi precoce e sui principali traguardi raggiunti nella
cura delle patologie più comuni che colpiscono la donna.

venerdì 16 aprile 2010

UDIENZA SANTO PADRE ** Sabato 24 Aprile 2010

http://www.testimonidigitali.it/


Il Servizio Diocesano per il Progetto Culturale in collaborazione con l'Associazione Amici dell'Università Cattolica e la Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali organizza per la Diocesi di Campobasso il viaggio.

lunedì 12 aprile 2010

UNITA' MOBILE DI SOCCORSO 17/04/2010 ore 16.00







ARTCAT MOLISE 16 & 17 APRILE

L'ARCAT MOLISE organizza a Sant'Elia a Pianisi la SCUOLA ALCOLOGICA TERRITORIALE per le famiglia della comunita' di Sant'Elia.
La SAT si sviluppa su due incontri: venerdi 16 aprile e sabato 17 aprile dalle ore 18,00 alle ore 20,30 e rappresenta una iniziativa di educazione sanitaria, relativa ai problemi legati all'uso dell'alcol, attivata dai club degli alcolisti in trattamento del molise.
E' una iniziativa di prevenzione primaria,cioe' sensibilizzare le famiglie di una comunita' locale( e non solo quelle che gia' soffrono per un probrema legato all 'uso di alcol) sui RISCHI derivanti dall'uso di bevande alcoliche per poter scegliere comportamenti piu' salutari.
Invitiamo le famiglie di Sant'Elia a Pianisi a partecipare numerose, la SALUTE e' un bene che ci e' stato offerto e che va coltivato tutti i giorni ,grazie alle scelte che facciamo ed ai comportamenti che attiviamo!!!!!!! La SALUTE
non solo personale ma in famiglia e nella Comunita' dove si vive!!!

Il Presidente dell'ARCAT Molise
Angelica Romanelli

sabato 10 aprile 2010

12 ORE DI SOLIDARIETA' - 18 Maggio 2010

La onlus Meninos da Bahia ,in collaborazione con l'ufficio scolastico provinciale di Campobasso,la Regione Molise ,assessorato politiche sociali,il CONI regionale ,La FIDAL regionale e il comune di Campobasso,organizza la manifestazione denominata 12 ORE DI SOLIDARIETA', che si terra' in Campobasso il 18 Maggio 2010 lungo il corso Vittorio Emanuele,con inizio alle ore 8.00 e termine ore 20.00. la manifestazione ha lo scopo di raccogliere fondi da destinare al centro polifunzionale della favela di Boca do Rio, citta' Salvador(Brasile). www.picasaweb.google.com/onlusmeninosdabahia

giovedì 11 marzo 2010

CONVEGNO DEL 31 MARZO 2010 ORE 17.30 - "Aula CRUCITTI" Università Cattolica - Campobasso -

SI E' CONCRETIZZATO IL PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN DVD SULLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO CHE SARA' PRESENTATO NEL CORSO DEL CONVEGNO.

martedì 23 febbraio 2010

Progetto per la realizzazione di un video sul volontariato

Insieme nel Sociale per alleviare la sofferenza, questo il filo conduttore della nostra attività quotidiana al fianco dei più bisognosi.
Per questo e per tanti altri buoni motivi abbiamo pensato ad un documento video, che - tutelando opportunamente la privacy - lasci una traccia indelebile della ns. azione quotidiana, che ci veda uniti e visibili alla società civile. In sintesi un "biglietto da visita" a sequenze fotografiche.
Per realizzare questo progetto è necessaria la condivisione di Noi tutti, fornendo inoltre, quale contributo alla preparazione di un CD, quanto illustrato nei seguenti punti:

A) Il motto, che concentri in pochissime parole (max 5) la “mission” della Ns associazione di volontariato ( es. “CONDIVIDERE IL BISOGNO);
B) Tre, o più foto in formato digitale maggiormente espressive e significative della Ns opera.-
Vi preghiamo di inviarci al più presto e comunque entro l’8 Marzo (festa della donna) le documentazioni sopra richieste.-
Per qualsiasi esigenza e collaborazione potete contattarci al seguente indirizzo e-mail.


Cordiali ed affettuosi saluti


Volontariato.cb@tiscali.it

mercoledì 17 febbraio 2010

ARCAT MOLISE - brochure

ASSOCIAZIONE REGIONALE
DEI CLUB DEGLI ALCOLISTI IN TRATTAMENTO
ARCAT MOLISE
Sede organizzativa: presso Centro “Terzo Spazio” Via Mazzini 38 a Campobasso
Cell.3490946097

L’ ARCAT MOLISE è un’associazione no-profit che, facendo proprio il principio per cui l’alcolismo è uno stile di vita che può indurre patologie e problemi alcol correlati e complessi, si propone di:
- Promuovere interventi finalizzati alla prevenzione e al trattamento dei problemi, secondo principi, contenuti e metodi dell’Approccio Ecologico-Sociale dello psichiatra croato Vladimir Hudolin, incentrato sui Club degli Alcolisti in Trattamento (CAT).
- Attuare programmi coerenti con i principi dello Statuto dell’Associazione Italiana dei Club degli Alcolisti in Trattamento (AICAT).
- Collaborare nei programmi locali di promozione e protezione della salute, con particolare riguardo ai principi e alle strategie proposte dall’OMS nella Carta Europea e nel Piano Europeo sull’Alcol.
- Promuovere lo sviluppo della rete territoriale dei CAT attraverso forti sinergie con le principali agenzie socio-sanitarie del territorio.
- Svolgere attività di sensibilizzazione, formazione ed aggiornamento delle famiglie e dei servitori di club, degli operatori pubblici e dei volontari.

sedi ed orari ARCAT MOLISE:

Giorno : LUNEDI ore 18:30
Indirizzo :CAMPOBASSO - Via Italo Svevo ( parrocchia MATER ECCLESIAE )
Servitore insegnante : Angelica ROMANELLI … 333/ 8604885

Giorno : CAMPOBASSO - MERCOLEDI ore 18:30
Indirizzo : Via Principe di Piemonte ( parrocchia SANT’ANTONIO DI PADOVA )
Servitore insegnante : Fabio PETTI … 347 / 8514580

Giorno : LUNEDI’ ore 18:15
Indirizzo :CAMPOBASSO - Via San Giovanni ( parrocchia SAN GIOVANNI BATTISTA)
Servitore insegnante : Rossella VERGALITO…347 / 9936024

Giorno : SABATO ore 16.00
Indirizzo :CAMPOBASSO - Via Principe di Piemonte ( parrocchia SANT’ANTONIO DI PADOVA )
Servitore insegnante : Maria Antonietta VIGLIONE … 333 / 1049558


Giorno : MARTEDI’ ore 18:30
Indirizzo :VINCHIATURO - Piazza Municipio ( presso edificio SCUOLA MEDIA )
Servitore insegnante : Nadia PIETRANGELO … 339 / 4715258


Giorno : GIOVEDI ore 18:00
Indirizzo :S.ELIA A PIANISI - presso la BIBLIOTECA COMUNALE
Servitore insegnante : Nicola MOTTOLA … 338 / 9983738


Giorno : VENERDI ore 18:00
Indirizzo :TERMOLI - presso la Comunità Terapeutica “ IL NOCE “
Servitore insegnante : Gianni FIGLIOLA … 347 / 5057753


Giorno : SABATO ore 10.00
Indirizzo :DURONIA - presso EX EDIFICIO SCOLASTICO
Servitore insegnante : Anna MORSELLA … 368 / 7398626


Giorno : SABATO ore 16.30.Servitore insegnante: A.Succi,cell.3272986058
Indirizzo : Via Berta ( PALAZZO DELLA PROVINCIA )

venerdì 5 febbraio 2010

VIAGGIO CULTURALE

da Amici della Cattolica - Molise
Viaggio Loreto Ancona - venerdì 19 febbraio 2010



L' Associazione "A.Barelli" - Amici dell'Università Cattolica - organizza un viaggio culturale spirituale Loreto Ancona il giorno venerdì 19 febbraio 2010.La Santa Messa verrà celebrata da Mons. Decio Cipolloni all'interno della Santa Casa di Loreto. Nel pomeriggio alle ore 15.00 si partirà per Ancona per partecipare al convegno “Organizzazione sanitaria ed incidenza sulla spesa pubblica in una prospettiva economica” - promosso dall’Università Cattolica del Sacro Cuore e dall’Istituto “G.Toniolo” Per info e prenotazioni 3202675368 oppure www.amicidellacattolica.it

mercoledì 3 febbraio 2010

Anche quest'anno il centro antiviolenza La Fenice della CRI Molise ha organizzato un convegno sulla violenza .


Coordinamento del Volontariato

In data 01/02/2010, alle ore 18.00, si è tenuto il 3° incontro del coordinamento del volontariato, presenti, s.e&o, i rappresentanti delle seguenti associazioni:
AIDO – “A. BARELLI” AMICI U.C. – APD – CIF – CRI – MOVIMENTO PER LA VITA – VIVERE INSIEME – SISM – UMS.
Sono stati riassunti i temi ispiratori del volontariato attivo in ambito sanitario, ribadita la necessità di “fare squadra”, di allargare gli orizzonti del mettersi a disposizione degli altri e dell’apertura al dialogo.
Il primo risultato si è concretizzato da parte dell’associazione APD che ha offerto al “Movimento Per La Vita” la propria sede, le proprie dotazioni, in occasione di incontri, riunioni e comunque per qualsiasi necessità.
In chiusura si invitano, oltre che gli intervenuti , tutti gli aderenti alle associazioni di volontariato a partecipare all’incontro, con S.E. L’Arcivescovo Mons. Brigantini, che si terrà in data 14/02/2010 alle ore 17.00 presso la sede dell’Università Cattolica in Campobasso.-
L’occasione sarà utile per formulare nuove proposte e progetti.-

martedì 2 febbraio 2010

Incontro con S.E. Padre Giancarlo Bregantini

A tutte le associazioni di volontariato
che operano in ambito socio / sanitario


in data 14/02 - presso la sede dell' Università Cattolica in Campobasso ci sarà il 1° incontro del 2010 con le associazioni di volontariato che operano in ambito socio/sanitario .-
ore 16.00 - Adorazione
ore 17.00 - Incontro
L' Associazione Vivere Insieme - Via Pasubio,10 - 86100 CampobassoTel. 0874493246

segnala, per il tema trattato e per le riflessioni necessarie

La fiction che andrà in onda su RAI 1 il giorno 07 & 08 Febbraio 2010 - in prima serata -

"C'era una volta la città dei matti"

Info programma :
Prima c'era la Città dei matti, il manicomio. Con tutto il suo carico di orrori piccoli e grandi. Letti di contenzione, camicie di forza, celle d'isolamento, elettroshock punitivi, infermieri-carcerieri e malati-carcerati, rapporti sadici fra medici e pazienti. Non un luogo di cura, ma di segregazione, occultamento e cronicizzazione di quello "scandalo" sociale che è sempre stata la malattia mentale......

giovedì 14 gennaio 2010

CARITAS DIOCESANA DI TRIVENTO
Curia Vescovile - P.zza Cattedrale, 15
86029 TRIVENTO (CB)


EMERGENZA HAITI

Un violento terremoto ha colpito Port au Prince, la capitale di Haiti. Il sisma ha provocato enormi danni e numerose vittime. La Caritas Diocesana di Trivento esprime la propria solidarietà alle popolazioni colpite.
Haiti è il paese più povero dell'America Latina ed è periodicamente provato da calamità naturali e crisi sociali.
Dei circa nove milioni di abitanti - su una superficie che è poco più di quella della Sicilia, oltre la metà vive con meno di 1 dollaro al giorno.
La Caritas di Haiti, nata nel 1975, oltre ai consolidati impegni in settori fondamentali come l'alimentazione, la salute, l'educazione e l'abitazione, lo sviluppo integrale, si è sempre attivata in ogni emergenza e anche in questa triste occasione ha avviato aiuti d'urgenza.
La Caritas Diocesana di Trivento apre una sottoscrizione per la raccolta di offerte per i fratelli e sorelle di Haiti e, come sempre, confida nella generosità di tutti.
Papa Benedetto XVI ha detto nell'udienza di questa mattina: "Mi appello alla generosità di tutti affinché non si faccia mancare a questi fratelli e sorelle che vivono un momento di necessità e di dolore, la nostra concreta solidarietà e il fattivo sostegno della Comunità internazionale" e ha aggiunto: "Il mio pensiero va, in particolare, alla popolazione duramente colpita, poche ore fa, da un devastante terremoto, che ha causato gravi perdite in vite umane, un grande numero di senzatetto e di dispersi e ingenti danni materiali. Invito tutti a unirsi alla mia preghiera al Signore per le vittime di questa catastrofe e per coloro che ne piangono la scomparsa. Assicuro la mia vicinanza spirituale a chi ha perso la propria casa e a tutte le persone provate in vario modo da questa grave calamità, implorando da Dio consolazione e sollievo nella loro sofferenza".
Coloro che intendono prendere parte a questa iniziativa di solidarietà, possono dare il proprio contributo mediante:
1) Offerte consegnate direttamente presso la propria parrocchia;
2) Bonifico Bancario a favore della Caritas Diocesana di Trivento: Carichieti – Ag. Schiavi D'Abruzzo IBAN: IT27 H060 5077 880C C063 0015 124
3) Versamento su conto corrente postale n. 10431864 , intestato a Caritas Diocesana Trivento

Indicare nella causale del versamento “Terremoto Haiti 10” e in caso di bonifico bancario scrivere nome, cognome e indirizzo dell'offerente .

Trivento, 13.01.2010
Sac. Alberto Conti
Direttore Caritas Trivento